GRAZIE A TUTTI! 

18893131_10155348529924643_1803218918615038450_nUn gioioso e affettuoso grazie a tutti, da chi era in cucina fino a chi ha guidato l’apetto, perchè il contrinuto di ognuno è stato indispensabile!
Grazie a Bruno Sebastianelli e alla La Terra e il Cielo Soc. Coop. Agr., grazie a Giovanni Catella e a tutto lo staff di Museogiocando, grazie a Gabriella Lalia e al sindaco Andrea Bomprezzi.

Grazie a Fabrizio di ViaggieMiraggi Marche, grazie a Laura Coppa di AR[t]CEVIA, a Francesco e Margherita di La strada di Achille, a Elisa di Il Camaleonte Associazione Artistica, a Raul di Laboratorio Linfa e agli amici di Libreria Indipendente SABOT per aver intrapreso con noi una strada che ci porterà a costruire nuove esperienze.

Grazie a tutti gli artisti che hanno reso ancor più magica Piazza Hearth: tanti, unici e indimenticabili 

Grazie a Agriturismo “La Cantina di Bacco” e al Birrificio dei Castelli che ci accompagnano da anni nelle nostre feste.

HeartH Festival è stato una nuova esperienza di scoperta, un coinvolgimento pieno di divertimento, HeartH è stato dedicarsi con partecipazione alla collettività e farsi baciare dal sole, HeartH è stato dedicarsi alla diversità, conoscere nuovi affetti, HeartH è stato guidare l’apetto, è stato scoprire la creatività con l’argilla, HeartH è stato unirsi per mettere il cuore nella nostra terra, una festa piena di bellezza e divertimento, HeartH è stato appassionarsi alla nostra comunità, è stato crescere insieme, HeartH è stato creare nuove esperienze, è stato far germogliare un nuovo gruppo, HeartH è stato essere liberi, perché libertà è partecipazione!

Grazie alla motivazione e all’impegno di ognuno perché abbiamo creato un castello di armonia e bellezza!

GRAZIE A TUTTO VOI! 

HEARTH FESTIVAL 2,3,4 GIUGNO A PITICCHIO DI ARCEVIA

Il ricchissimo programma di HeartH Festival si può sfogliare, scaricare e zoomare! Pagina dopo pagina non saprete più a cosa rinunciare   >>> http://bit.ly/2ryn77O

17390715_1366086096768074_1841286615257175553_o

Cambiare vita: quante volte ci abbiamo pensato. Quante volte abbiamo accarezzato l’idea di instaurare un rapporto più autentico e salutare con il mondo che ci circonda e con noi stessi.

Ebbene, cambiare si può, e se desiderate sapere come farlo, la terza edizione del Festival HeartH – Il linguaggio e le vie della terra, che avrà luogo il 2, 3 e 4 giugno a Piticchio di Arcevia vi darà gli spunti necessari, attraverso una serie di eventi culturali, musicali e gastronomici, di incontri e dibattiti aventi per comune filo conduttore l’aspirazione ad un vivere più etico e sano e l’approfondimento della conoscenza delle diverse realtà del nostro territorio.

A ripensare il nostro modo di nutrirci tendono la conferenza su Il valore delle filiere biologiche in Europa, coordinata dal professor Francesco Solfanelli dell’Università Politecnica delle Marche; la guida alla Degustazione professionale dell’olio extravergine di oliva, con Francesca Petrini; l’introduzione alla Dieta ayurvedica da parte dello specialista Swami Joythimayananda ed il pranzo di sabato con menù tratto dai celebri Almanacchi di Barbanera.

A rivedere il nostro modo di relazionarci con la natura servono gli incontri intitolati agli Orizzonti del paesaggio con l’Archietto Riccardo Picciafuoco e il Prof. Fabio Taffetani e alla Luna e i lunari, gli almanacchi tra scienza e tradizione  con il Presidente di Italia Nostra – Arcevia Gianfranco Marcellini ed i Proff. Goffredo Giraldi e Manuel Vaquero Pineiro.

A non avere paura del cambiamento ci aiutano le presentazioni del suo nuovo libro La favola della crisi da parte dello scrittore e saggista fanese Andrea Bizzocchi, e del volume La felicità al potere, di quello straordinario personaggio che è il presidente dell’Uruguay Josè “Pepe” Mujica, raccontato da Cristina Guarnieri.

A riflettere sul nostro modo di essere vengono sicuramente utili la conferenza Il pensiero vivente, in cui  il Dott. Vincenzo Alliotta illustra la filosofia alla base del suo Centro San Nicola per il trattamento delle dipendenze, che ha sede a Piticchio, e l’incontro con Gaetano Sinatti coordinatore del Centro Libero Analisi e Ricerche e dell’Associazione Terre dell’Adriatico che illustra la Antroposofia di Rudolf Steiner, l’esoterista austriaco ispiratore, fra l’altro, dell’agricoltura biodinamica; nonché la tavola rotonda La religione della Terra, nella quale esponenti delle tre religioni monoteiste condividono l’invito al rispetto della natura della “Laudato sì” di papa Francesco.

A sovvertire il concetto di scuola mira il documentario di Lucio Basadonne e Anna Pollio Figli della libertà, con gli autori a disposizione per approfondimenti, mentre schiudono a nuove esperienze il laboratorio di scultura Impronte di paesaggio, a cura dell’Associazione Il camaleonte; la nuova didattica Di tutto il mare buono, a cura della libreria La Strada di Achille e la sperimentazione Cacciatori di suoni, a cura di Laura Coppa e Ar[t]cevia. Ai più piccoli è riservato Coloriamo la musica, libere creazioni di colori e pasta modellabile con sottofondo musicale, ancora con Laura Coppa.

Per chi desideri abbandonarsi ad esperienze particolari sono inoltre a disposizione i trattamenti energetici/sciamanici individuali con Enrico Bucci; la pulizia dell’aura individuale con Pina Valenti; il Qi Gong, antico metodo cinese per la cura di se stessi, con Franca Brilli.

A contorno di questi eventi, dal primo pomeriggio di venerdì a mezzanotte (e oltre) di domenica, nelle piazzette dello storico borgo-castello di Piticchio si alterneranno spettacoli e momenti di intrattenimento per grandi e piccini: dalle esibizioni delle band CaPaBrò e Les touches lousches al concerto di Hang del Ludipan Duo, dal Balfolk, musica e danze popolari con il Donnini duo, fino al Frida Neri Live, lo show del canto-dunque-sono. I bambini potranno divertirsi con gli spettacoli Uno e ½ e Lino in bolletta del Cirkolistico, mentre tutti resteranno affascinati da Puzzle, la performance de Icircondati.

Fanno da corollario alla manifestazione un ricco Mercatino di prodotti biologici e tipici delle terre marchigiane, con possibilità di golose degustazioni.

Parallelamente al Festival HeartH, sabato e domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16, aprirà gratuitamente le porte al pubblico MUSEOGIOCANDO, il museo del giocattolo in corso di realizzazione ai piedi del castello di Piticchio.

Per nutrire convenientemente, oltre allo spirito, anche il corpo, a pranzo (dalle 12.30) e a cena (dalle 19.30) saranno come sempre aperte le cantine del borgo, con menu tipici locali o menu vegetariano/vegano.

 

HEARTH – LA TERRA NEL CUORE DELL’UOMO

 

 

Progetto senza titolo (13)

 

VENERDì 2

9.00 – Passeggiata “I colori del paesaggio” con ViaggieMiraggi Marche

11.00 – Tavola Rotonda “Il valore delle filiere bio in Europa”

13.00 – Pranzo “I sapori dei campi”

15.30 – Libro “Nutrizione Ayurvedica” di Swami Joythimaynanda

16.00 – Yoga con Ashram Joytinat Yoga Ayurveda

17.30 – Tavola rotonda “Gli orizonti del paesaggio”
21.00 – Film ” Figli della libertà ”

22.30 – Concerto CaPaBrò

SABATO 3

11.00 – Piazza dei Tramonti : trattamenti olistici

10.20 – Seminario tecnico/divulgativo “Produzione di pasta bio”

11.30 – Libro “Felicità al potere-Pepe Mujica” di Cristina Guarnieri

13.00 – Pranzo con Barbanera

15.00 – Apertura Mercato

15.00 – Spettacolo “Uno e 1/2” di Cirkolistico

15.00 – Lab scultura “Impronte di paesaggio” con Il Camaleonte Associazione Artistica

15.30 – Libro “La favola della crisi” di Andrea Bizzocchi

15.30 – Lab. “Di tutto il mare buono” con La strada di Achille

17.30 – Tavola rotonda “La luna e i lunari”

17.30 – Concerto di Frida Neri

18.00 – Spazio bimbi “Cacciatori di suoni”con AR[t]CEVIA

19.00 – Apertura cantine tradizionali e vegetariane

21.30 – Spettacolo “Puzzle” di ICIRCONDATI

22.30 – Concerto Les Touches Louches


DOMENICA 4

09.00 – Veget_Ables Workshop per giardini pensili

11.00 – Apertura Mercato

11.00 – Piazza dei Tramonti : trattamenti olistici

11.00 – Incontro “Società e antroposofia di Steiner” con G. Sinatti

13.00 – Apertura cantine tradizionali e vegetariane

15.00 – Spettacolo “Lino in bolletta” di Cirko Listico

15.00 – Lab scultura “Impronte di paesaggio” con Il Camaleonte Associazione Artistica

15.30 – Incontro “Il pensiero vivente”

15.30 – Lab lettura “Di tutto il mare buono” con La strada di Achille

17.30 – Tavola rotonda “La religione della terra”

17.30 – Concerto di Hang con i Ludipan Duo – Handpan Players

17.30 – Lab. La Psico-Aromaterapia

18.00 – Spazio bimbi “Coloriamo la musica” AR[t]CEVIA

19.00 – Apertura cantine tradizionali e vegetariane

21.30 – BallFolk con Donnini Duo Davide Donnini e Gianni Donnini

 

HEARTH 2016 GRAZIE!

Anche questa bellissima edizione di HEARTH si è conclusa. Abbiamo trascorso insiemi tre giorni di intense emozioni e nuove esperienze.

Vogliamo ringraziare tutti: dai commercianti agli artisti, dai partner agli sponsor.

La seconda edizione di Hearth è stata la conferma che le piccole associazioni possono costruire dei festival nuovi, dove si collabora con le realtà locali, si ha cura del territorio e si creano nuove linfatiche vie di sviluppo e conoscenza.

Possiamo dire che il biologico italiano è passato per Piticchio, possiamo dire che la musica ha risuonato tra i storici mattoni del castello, possiamo dire c’è gente che affronta i temporali per vedere del bellissimo teatro, possiamo dire che la comunicazione è fatta di sano passaparola.

Hearth è etico, biologico, comunitario, multiforme, amorevole, positivo, energetico, innovativo, in una parola: Hearth è focolare.

Al prossimo anno e grazie  a tutti ❤

Progetto senza titolo (7)

HEARTH 10-11-12 giugno 2016

L’ Associazione Amici di Piticchio e La Terra e il Cielo Soc. Coop. Agr. sono liete di annunciare il programma della seconda edizione del festival multidisciplinare Hearth – il linguaggio e le vie della terra che  si svolgerà nei giorni 10-11-12 Giugno a Piticchio di Arcevia e vedrà un nutrito programma di eventi, laboratori e novità.

INFOPROGRAMMA

Untitled design (3)

Venerdi 10 giugno ci sarà Anteprima Hearth per la prima volta, ci sarà la serata di apertura in cui verrà presentato il libro “Biologico etico” e, dopo un gustoso aperitivo, sarà proiettato l’esclusivo documentario “Un altro mondo”

Domenica 12 giugno ci sarà Le vie della terra. In collaborazione con Viaggi e Miraggi e le realtà del luogo è stata organizzata una suggestiva passeggiata tra le colline, in cui il paesaggio e le degustazioni creeranno il connubio perfetto tra uomo e natura.

Sabato 11 e domenica 12 al festival Hearth si avvicenderanno incontri con autori, presentazioni di progetti, laboratori, cinema, mostre e attività per bambini. Le conferenze saranno, anche quest’anno, di particolare interesse. Saranno aperte le cantine per mangiare ottimo cibo biologico, della tradizione marchigiana e gustosi piatti vegetariani e vegani. Sarà straordinariamente aperto il giardino di Piticchio, in cui si snoderà il percorso per giungere al castello e che sarà il luogo di molti laboratori esperienziali. Il mercatino delle eccellenze sarà ricco di prodotti di biologici, artigianali ed anche di canapa. Le due giornate si concluderanno con serate di poesia, musica e teatro.

Ringraziamo vivamente il Comune di Arcevia per il patrocinio; gli sponsor; tutti i produttori che hanno collaborato e la Fam. Baldassarri il Teatro Carletti Giampieri e del Giardino.